Logo del convegno "La Scuola che verrà"Si è svolto a Caltanissetta nei giorni 18 e 19 Novembre 2011 presso l'Aula Magna dell'Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri “Mario Rapisardi” il convegno finanziato con F.E.S.R. "La Scuola che verrà" sulle novità derivanti dall'uso della tecnologia nella didattica, con relatori provenienti dal mondo universitario.

Argomenti trattati nella giornata del 18 novembre:
L'informatica al servizio della didattica;
La dematerializzazione e la gestione del work-flow documentale;
Il software open source, le LIM e le opportunità nell'uso didattico;
Success Case.

0
0
0
s2sdefault

Foto con chiesa e scalinata di San FrancescoSi è svolta il 25 Novembre 2011 a partire dalle ore 18.30 presso il Teatro Regina Margherita di Caltanissetta la Giornata del Rapisardiano, giunta alla terza edizione, organizzata dall'Associazione "Amici del Rapisardi" di Caltanissetta, presidente il rag. Leonardo Pompeo Aquilina. (Nella foto la Chiesa e la Scalinata di San Francesco; fino al 1966 l'Istituto aveva la sede accanto alla chiesa).

0
0
0
s2sdefault

Foto con alunniAnche quest’anno presso l’ITCG “ Mario Rapisardi” si sono svolte le selezioni delle Olimpiadi di matematica, organizzate dall’UMI (Unione Matematici Italiani) e dei Giochi d’autunno, organizzati dall’Università Bocconi.

Gli studenti dell’Istituto sono stati coinvolti, infatti, in una competizione costruttiva che li ha visti impegnati nella risoluzione di quesiti abbastanza complessi, ma originali e stimolanti.

0
0
0
s2sdefault

Foto di Giuseppe TerranaGiuseppe Terrana della classe V B Geometri si è classificato terzo alla finale europea delle CAD Olympics 2011, svoltasi il 6 maggio presso l’ITCG «Fontana» di Rovereto (TN), riproducendo al computer un disegno ispirato al 150° dell’Unità d’Italia.

Ho eseguito l’esercizio in meno di 20 minuti: oltre alla velocità è stata importante la precisione: - dice Giuseppe - dopo aver studiato attentamente il disegno ho applicato la corretta procedura, altrimenti rischiavo di rovinare tutto. Sono soddisfatto di questa bella esperienza che ho condiviso assieme a studenti italiani, austriaci, tedeschi e sloveni."

0
0
0
s2sdefault
Vai all'inizio della pagina