2259906 1024x0r72 ha1513Esami di Stato a. s . 2019/2020


Si comunica agli studenti delle classi quinte che, per poter sostenere gli Esami di Stato, dovranno entro e non oltre il 30 novembre , presentare in segreteria (Ufficio Didattica), la domanda di ammissione agli Esami d i Stato e la ricevuta del versamento di € 12,09 che deve essere effettuato sul c/c n. 205906 intestato a Agenzia delle Entrate Centro Operativo di Pescara Tasse Scolastiche Regione Sicilia”, causale da indicare: tassa per partecipazione esami di stato a. s . 2019/2020.
La domanda deve essere corredata dei seguenti documenti:
1. Fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità.
2. Diploma originale di licenza media (da ritirare alla scuola media).
3. Ricevuta del versamento di € 12,09
Si comunica inoltre agli alunni quanto segue:
Sono ammessi agli esami di Stato gli alunni dell’ultima classe che, nello scrutinio finale, conseguono una votazione non inferiore a sei decimi in ciascuna disciplina o gruppo di discipline valutate con l’attribuzione di un unico voto secondo l’ordinamento vigente e un voto di comportamento non inferiore a sei decimi (art.6, comma 1, D.P. R. 22 giugno 2009,n.122). Si precisa che il voto di comportamento concorre alla determinazione dei crediti scolastici (art.4 comma 2, D.P.R. 22/06/2009, N. 122).
Con l’occasione, si ritiene opportuno far presente che per gli studenti di tutte le classi di istruzione secondaria di secondo grado, ai fini della valutazione finale di ciascuno studente, è richiesta, ai sensi dell’art.14, comma 7 del DPR 22 giugno 2009, n.122 , la frequenza di almeno tre quarti dell’orario annuale personalizzato . Le istituzioni scolastiche possono stabilire, per casi eccezionali, analogamente a quanto previsto per il primo ciclo, motivate e straordinarie deroghe al suddetto limite.
Tale deroga è prevista per assenze documentate e continuative, a condizione, comunque, che tali assen ze non pregiudichino, a giudizio del consiglio di classe, la possibilità di procedere alla valutazione degli alunni interessati. Il mancato conseguimento del limite minimo di frequenza, comprensivo delle deroghe riconosciute, comporta l’esclusione dallo sc rutinio finale e la non ammissione all’esame di Stato


0
0
0
s2sdefault

Quest’anno l’ente organizzatore della Maker Faire 2019 di Roma, che ha dato appuntamento agli inventori e alle idee innovative in ambito europeo ed internazionale, ha scelto l’ITET Rapisardi Da Vinci che sarà presente eccezionalmente con ben due progetti delle classi IV e V B IT.

maker194Sono 50 i progetti selezionati nell’ambito delle scuole dell’Unione Europea che parteciperanno all’edizione 2019 della Maker Faire che si terrà a Roma nei giorni 18-19 e 20 Ottobre. Numerose le aziende partecipanti che sponsorizzeranno l’evento e che daranno visibilità ai progetti più interessanti. Quest’anno parteciperanno anche Paesi non europei quali Canada, Libano e Turchia. Gli studenti della classe IVB IT, Bruno Roberto, Galletti Francesco, Iacona Sofia, La China Andrea, Privitera Davide, Vancheri Felice e della classe VB IT Calamera Dario e Mugavero Giorgio, dell’indirizzo informatica e telecomunicazioni dell’ITET Rapisardi Da Vinci supportati dai docenti proff. Fabio Capraro e Manuela Musumeci hanno realizzato due progetti inerenti due aree tematiche di grande attualità.

maker192

 Il primo, “Air Buster”, trova la sua naturale collocazione nelle attuali tematiche che riguardano l’ambiente e la sua tutela. Il dispositivo creato fornisce in tempo reale una mappa dello stato di inquinamento dell’aria sull’intero territorio nazionale mediante l’installazione di un apparato di rilevazione ed analisi installato su mezzi pubblici. Monitora la qualità dell’aria fornendo informazioni costantemente aggiornate riguardo l’emissione e la presenza di CO2 e di altri gas inquinanti presenti in tutto il territorio, superando le modalità attuali di analisi che campionano il livello di inquinamento tramite stazioni fisse che forniscono dati esclusivamente localizzati.

maker191

Il secondo, “BeeBlocks”, consente l’introduzione del coding nelle scuole con un approccio innovativo, in quanto coniuga le caratteristiche proprie del coding, con le attività laboratoriali di assemblaggio di apparecchiature elettroniche programmabili. L'interscambiabilità dei moduli consente di dare spazio alla creatività sfruttando dei semplici incastri che non necessitano di alcuna conoscenza tecnica per renderli operativi.

maker193

 

 

 

0
0
0
s2sdefault

Progetto e nvironclusionSi è conclusa a Moreda de Aller (Spagna) la prima visita di studio degli insegnanti impegnati in un partenariato per gli scambi tra scuole di cui l'ITET Rapisardi Da Vinci fa parte, un’opportunità offerta dal programma europeo Erasmus+ Azione Chiave 229 per migliorare la qualità e l’efficacia dell’istruzione.

Leggi l'intero articolo

0
0
0
s2sdefault

libri comodatoElenco degli alunni delle classi prime e terze ammessi al progetto libri in comodato d'uso a.s. 2019-2020

Gli alunni, come da elenco allegato, sono invitati a perfezionare la richiesta con il versamento previsto dal bando di Euro 80,00 a titolo di contributo a fondo perduto.

Gli alunni ammessi con riserva dovranno effettuare il versamento dopo aver perfezionato la domanda presentando l'ISEE.

La ricevuta del versamento dovrà essere consegnata nel più breve tempo possibile per permettere la consegna dei libri di testo.

Graduatoria classi prime

Graduatoria classi terze

0
0
0
s2sdefault
Vai all'inizio della pagina